Chiedimi Qualcosa!
©
Mi lanciasti l’orecchino che ti avevo regalato. Adesso ne hai uno nuovo, uguale. Chissà se mi hai pensata quando l’hai comprato.
Chi è la ragazza nella foto all’università? Ti interessa? Perchè sei là?
Io sto morendo.
Non devo piangere. Non devo piangere. Non devo piangere.
Lo avresti immaginato? Ti penso ancora a perdifiato e ancora non ci credo che facevi finta e ci sono cascato.
Briga
(via toanywhere)
Ero lì, con il viso bagnato dalle lacrime e il mio mondo che crollava pezzo dopo pezzo, proprio davanti ai miei occhi.

Diamine, ci scommettevo tutto.

Una cosa che ho notato da subito, erano le sue mani: identiche a quelle di mio padre, così come anche il suo modo di fischiettare. Era uno dei tanti motivi per cui stare con lui era la mia normalità.
writingonwhiteskin
A te
Ho dato
Le cose mie
Più belle.
Alda Merini. (via possoesserelatuatorcia)

iosonosola:

iosonosola:

Monopoli, Bari. 22 08 2014

Se prendete citate.

1171. Vi amo.

conidemonidentroagliocchi:

La solitudine dei numeri primi.
non levate la fonte.

laragazzasenzauncuore:

precipiziodiemozioni:

domanitiabbraccio:

sechiudogliocchinoncisei:

lovenocciolina:

Looking for Alaska

semplice ed efficace 

Colonneeeello.

✖️✖️

:))

welcometotheparadisee:

✿Enjoy My Blog✿